Gruppi per la produzione istantanea di ACS da 50/70/100 kW

I gruppi per la produzione istantanea di ACS, consentono di ottenere acqua calda sanitaria evitando fenomeni di inquinamento batterico, tipo legionellosi ecc. dovuti alla stagnazione dell’acqua riscaldata. L'acqua in ingresso dalla rete idrica viene riscaldata istantaneamente grazie ad uno scambiatore di calore a piastre, e la temperatura in erogazione desiderata è controllata elettronicamente.
I gruppi per la produzione istantanea di acqua calsa sanitaria sono adatti all'applicazione su accumulatori inerziali (puffer) connessi a circuiti termici sia tradizionali che ad energia solare termica, caldaie a legna, pellet, biomassa ecc...

Piccole e medie utenze

Per utenza fino a 40 l/min è possibile utilizzare un unico gruppo per la produzione istantanea si ACS:

Modelli:

EGG MF2:
✓ 50 kW, con portata fino a 20 l/min, per impianti di uso domestico
✓ 70 kW, con portata fino a 30 l/min, con pompe di calore fino a 18 l/min

EGG MF4:
✓ 50 kW, con portata variabile da 1 a 20 l/min, per impianti di uso domestico;
✓ 100 kW, con portata variabile da 2 a 40 l/min, per piccole comunità

Per grandi utenze è possibile utilizzare il sistema Kascata costituito da più gruppi per la produzione istantanea di ACS.

Si tratta di un’innovativa logica di gestione che consente di collegare in cascata più moduli standard EGG MF4 per la produzione istantanea di acqua calda sanitaria, con la possibilità di ottenere una portata massima ed una potenza termica scambiata pari alla somma delle prestazioni dei singoli moduli.

Il sistema trova applicazione su accumulatori inerziali di grandi impianti connessi a circuiti ad energia solare termica, caldaie a legna, pellet, biomassa, ecc. e garantisce la produzione di acqua calda sanitaria istantanea evitando fenomeni di inquinamento batterico (tipo legionellosi) dovuti alla stagnazione dell’acqua riscaldata. L’intero impianto viene gestito grazie ad un collegamento via bus che mette in comunicazione le centraline dei singoli gruppi EGG MF4: queste, leggendo la portata erogata dall’impianto sanitario, attivano conseguentemente i moduli necessari, comandando i rispettivi servomotori sull’ingresso dell’acqua fredda. Il sistema Kascata così si dimostra realmente flessibile e può essere progettato e realizzato con un approccio modulare, in funzione delle esigenze specifiche dell’impianto. La logica di gestione consente inoltre di ottimizzare il funzionamento in abbinamento a generatori di media temperatura, come ad esempio le pompe di calore (PDC). Collegando in cascata i moduli è possibile massimizzare il rendimento, sfruttando al massimo l’energia termica disponibile nel puffer. É possibile adattare la configurazione ai dati di progetto, che generalmente sono differenti da un impianto all’altro per temperatura e volume di accumulo, portate e temperatura richiesta in utenza.

Download scheda tecnica sistema Kascata